gpt skin_web-amore-0
gpt strip1_generica-amore
gpt strip1_gpt-amore-0
1 5

Primo appuntamento andato male: cosa fare?

/pictures/2016/07/29/primo-appuntamento-andato-male-cosa-fare-1947175157[1000]x[418]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-amore

Il primo appuntamento, si sa, è sempre un rischio, potrebbe andare bene, ma rivelarsi anche un disastro. E come comportarsi in quest'ultimo caso? Ecco cosa fare per sdrammatizzare e recuperare quella serata o per uscirne con disinvoltura e senza sensi di colpa

Cosa fare se il primo appuntamento va male?

Il primo appuntamento, si sa, è sempre un rischio. Può andare bene (e in questo caso già ci si organizza per il secondo), ma può anche andare male e, a quel punto, non demoralizzarsi e non imbarazzarsi è quasi impossibile. Eppure, anche nel caso in cui il primo appuntamento dovesse rivelarsi un disastro assoluto, esistono dei modi per sdrammatizzare, sopravvivere e magari recuperare quella rovinosa uscita.

Ecco 5 cose da fare se il tuo primo appuntamento va male:

Non gettare subito la spugna

Avere delle aspettative troppo alte sul primo appuntamento, spesso, rischia di rovinarlo. Se la serata sta procedendo diversamente da come credevi, se lunghi silenzi e sguardi imbarazzati stanno prendendo il sopravvento sui buoni propositi che avevi per la vostra prima uscita, non arrenderti e non buttare tutto all'aria, ma prova a recuperare. Datti una seconda possibilità e dalla anche a lui, provati a sciogliere, a togliere ogni ansia. Magari la serata prenderà un'altra direzione o, anche se tra voi non dovesse scattare la scintilla, potrai comunque raccontare di aver passato una piacevole serata.

Mettila sul ridere

Te lo immaginavi diverso quel ragazzo, più simpatico, più brillante, più dinamico e invece no, il vostro primo appuntamento si sta rivelando un flop proprio perché lui è di poche parole, è molto timido e assolutamente bloccato dall'imbarazzo. Prima di bocciarlo del tutto, prova a buttarla sul ridere. Porta un po' di brio, fai una battuta, racconta qualcosa di divertente. Vedendoti così disinvolta potrebbe sciogliersi anche lui e dare una scossa positiva alla serata.

Trova una via d'uscita

Se quel tipo è proprio da scartare, se sono ore che parla soltanto lui di cose noiosissime e tu riesci ad avere solo un pensiero fisso, quello di voler scappare, tira fuori le tue doti nascoste da attrice: inventati un impegno improvviso al lavoro, una tubatura scoppiata a casa, un'amica che si è lasciata e ha un disperato bisogno di te e, appena puoi, scappa. Riderai ogni volta che ripenserai a quella serata fallimentare e a tratti comica.

Non colpevolizzarti

Se un primo appuntamento va male, la colpa non è per forza tua, dunque non colpevolizzarti, non chiedere mai scusa al ragazzo che è uscito con te o farai la figura della vittima insicura. Piuttosto, senza troppi scrupoli, chiudendo la portiera della sua macchina dopo una serata noiosa e disastrosa, buttati alle spalle tutto di quella serata, volta pagina, guarda avanti e pensa positivo: il prossimo ragazzo con il quale uscirai potrebbe essere quello giusto.

Provaci ancora

Non riesci ad accettare che quel primo appuntamento sia stato un disastro totale; se anche quello non dovesse essere il ragazzo giusto per te, non vuoi ricordarlo solo per quella serata rovinosa. Se la pensi così, l'unica soluzione è organizzare un secondo appuntamento, partendo con il piede giusto questa volta, cercando di evitare tutti gli errori fatti alla prima uscita. Chissà che a quel secondo appuntamento non ne seguano anche degli altri.

gpt native-bottom-foglia-amore
gpt inread-amore-0
gpt skin_mobile-amore-0