gpt skin_web-amore-0
gpt strip1_generica-amore
gpt strip1_gpt-amore-0
1 5

Come reagire al tradimento?

Ok, sei stata tradita e in questo momento vorresti solo ucciderli entrambi, ma non ci sembra la soluzione migliore. Ecco qualche consiglio su come reagire ad un tradimento!

Reagire ad un tradimento: come fare

Eravate innamorate perse, camminavate a 3 metri da terra, con gli occhi a forma di cuoricino, le farfalle nello stomaco e mai avreste immaginato che sarebbe finita così. Siete state tradite.  Che brutta parola. Che ve l'abbia confessato lui o lo abbiate scoperto da sole poco importa, il punto è che vi sembra che il mondo stia per crollarvi addosso e che niente e nessuno potrà mai più rendervi felici.

Ma è davvero così? Ok, essere tradite è quanto di più brutto esista, qualcosa che non ci si augura mai, né si augura a nessuno. Non tanto per la perdita del partner - aggiungiamo - ma perchè, che decidiate o meno di perdonarlo, la vostra fiducia è stata irrimediabilmente minata, perché vi sentite deluse, colpite nel profondo, umiliate, tradite, prima ancora che fisicamente, nel vostro cuore.

Tradimento: frenarsi o cedere alle tentazioni?

Ma superare questo momento è importante e, soprattutto, è possibile. Per questo abbiamo raccolto alcuni consigli per voi ... asciugatevi le lacrime e metteteli in pratica. Forza!

Non colpevolizzarsi dopo un tradimento

La prima parola d'ordine è "Non colpevolizzatevi". Mettetevelo in testa, non è assolutamente colpa vostra. Non siete voi ad aver fatto qualcosa di sbagliato per farlo allontanare da voi, la colpa è solo ed esclusivamente sua per non essersi fatto bastare il vostro amore e aver deciso di rovinare tutto. Ripetetevelo finchè non sarete veramente convinte.

Sfogarsi dopo un tradimento

Ricordatevi che sfogarsi dopo un tradimento fa bene, elimina le impurità del cuore e fa sentire subito un po' meglio. Avete l'assoluto diritto di sfogarvi dopo una cosa del genere e reprimere la rabbia non vi aiuterà di certo. Gridate, piangete, prendete a cazzotti il cuscino e fate qualunque cosa vi faccia stare meglio (senza farvi male, mi raccomando: della serie, i cazzotti al muro sono da evitare o ci rimetterete una mano!). Ritagliatevi degli spazi per voi, perché anche questo è un modo sano per sfogarvi. Hobby, sport, cinema, shopping con le amiche. Sfogate la vostra rabbia e il vostro dolore, facendo qualcosa che vi piace davvero.

I modi peggiori per vendicarsi di un tradimento

Ascoltare le ragioni dell'ex fidanzato (traditore)

Ascoltatelo. Dopo aver sfogato la rabbia prendetevi del tempo per ascoltarlo. Non che ci siano giustificazioni per il suo gesto, ma nessuna situazione è assoluta quindi, dopo aver parlato a lungo con lui potreste decidere di perdonarlo. In caso contrario potrete comunque dire di aver preso una decisione a mente fredda e non sull'onda dell'emozione. Qual è l'atteggiamento corretto per ascoltare chi vi ha tradito? Dovete semplicemente essere voi stesse. Vi viene da piangere? Fatelo. Vi viene da dargli uno schiaffo? Fatelo. Vi viene da dirgli in faccia tutto quello che avete dentro? Fate anche questo, perché lui si renda davvero conto delle conseguenze delle sue azioni. Dopo aver ascoltato il vostro sfogo, lui potrebbe capire profondamente di aver sbagliato, ma, anche se non avesse alcuna intenzione di tornare indietro, gli avrete comunque dato una lezione di 'amore' e 'sincerità'.

Tradimenti estivi: superarli è possibile?

Prendersi del tempo dopo essere state tradite

E' il minimo, ci viene da dire. Prendetevi del tempo per pensare dopo essere state tradite, perché vi spetta di diritto. Non dovete prendere una decisione immediata, prendetevi del tempo per riflettere e per valutare cosa è meglio per voi. Non lasciate assolutamente che lui vi metta fretta, ha perso ogni diritto in questo senso. Dovete essere voi, superata la rabbia e la disperazione iniziale, a tenere in pugno la situazione, ad essere convinte delle vostre decisioni, a prescindere dai comportamenti del 'traditore'. Prendetevi degli spazi solo e soltanto vostri. State in silenzio, pensate, ripercorrete gli eventi. Entrare nel dolore è una delle cose più difficili, ma ne uscirete rafforzate e molto maturate.

La fedeltà è possibile?

Perdonare chi vi ha tradito

Tasto davvero dolente: chi ha tradito si merita di essere perdonato? Non esiste risposta corretta e risposta sbagliata, perché in questi casi è il cuore a decidere. Comunque, tenete sempre a mente, una regola base: se decidete di perdonarlo non rivangate. E' la cosa più difficile ma è importante che, nel caso decidiate di perdonarlo non rivanghiate il passato con accuse e recriminazioni. Non diventate come quelle ragazze che, ad ogni litigata, ritirano fuori il passato. Come quelle ragazze che prendono sempre la palla al balzo per far pesare al partner i suoi errori. Se decidete di perdonarlo e di tornare con lui, dovete mettere un punto e voltare pagina. Il perdono deve essere totale, o è meglio chiudere la storia.

gpt native-bottom-foglia-amore
gpt inread-amore-0
gpt skin_mobile-amore-0