gpt strip1_generica-amore
gpt strip1_gpt-amore-0
gpt skin_web-amore-0
1 5

Pranzo di natale con la famiglia del tuo fidanzato? Come sopravvivere

/pictures/2016/12/21/pranzo-di-natale-con-la-famiglia-del-tuo-fidanzato-come-sopravvivere-443731977[1238]x[515]780x325.jpeg iStock
gpt native-top-foglia-amore

Il tuo fidanzato ti ha chiesto di passare il Natale con la sua famiglia e tu gli hai detto di si? Sei nel panico più totale? Ecco come sopravvivere!

Pranzo di natale con la famiglia del tuo fidanzato? Istruzioni per l'uso

Manca pochissimo a Natale. Già è iniziata la corsa ai regali, la maratona ai mercatini natalizi. In giro ci sono tutti gli addobbi e le vetrine sono piene di lingerie per le feste. Fin qui tutto bello. Poi, però, quando pensi a Natale ... Il 25, quest'anno, lo trascorrerai con i parenti del tuo fidanzato. L'invito è arrivato inaspettatamente, ti ha colto alla sprovvista e non hai potuto rifiutare, ma ora hai un'ansia e sai di non poterti tirare indietro. E allora?

Ecco dei semplici consigli per evitare di scappare in Lapponia dalla disperazione e tornare solo dopo l’Epifania. Manca poco a Natale ormai, è vero, ma hai ancora tutto il tempo necessario per prepararti al meglio e fare la tua superba figura. Niente depressione, niente tristezza, niente stress. Segui questi suggerimenti e tutto filerà liscio.

Regali di Natale per i genitori: tante idee da mettere sotto l'albero

Pranzo di Natale dai suoi: come vestirsi?

La parola d’ordine è semplicità. Lascia quindi il tubino nero, il tacco 15 e la pochette diamantata nell’armadio in attesa di tempi migliori. Ugualmente da evitare la felpa di ciniglia presa dai cinesi al mercato a 10 euro. Quel giorno dovrai essere sobria ma curata. Quindi via libera a jeans o pantaloni skinny con maglioncino e stivali, oppure leggings e vestitino. Trucco leggero e tacchi (se siete propense) non troppo alti. Probabilmente la casa sarà invasa da regali, giubbetti, suppellettili natalizi, giochi dei bambini... attenzione quindi a dove mettete i piedi, le scarpe servono comode! Da evitare assolutamente la scollatura troppo profonda. Il tuo commensale di fronte potrebbe essere il cugino sedicenne posseduto dagli ormoni, o peggio ancora lo zio quarantenne single allupato. Non è il caso.

Come gestire il natale con i genitori del fidanzato

Natale con i suoi parenti: cosa regalare

Portare un piccolo dono alla padrona di casa è d’obbligo. Con qualcosa di 'mangereccio' vai quasi sempre sul sicuro. Un dolce tipico artigianale della tua zona, dei torroncini, biscottini natalizi, della frutta secca assortita. Da evitare il solito panettone nella scatola di cartone preso al supermercato. Rischierebbe di finire in fila agli altri 3 sopra i pensili della cucina, per poi essere mangiato per disperazione a Carnevale (o, peggio ancora, a Pasqua insieme alla Colmba). In alternativa, la classica Stella di Natale, che tanto sappiamo non campa molto (ideale quindi se la padrona di casa ha il pollice nero),oppure un agrifoglio o un'altra pianta in stile natalizio. Si può optare anche per un oggetto decorativo, per un soprammobile o per un centrotavola natalizio. La suocera di solito gradisce questo genere di regali. Se nella famiglia del tuo fidanzato c'è anche qualche bambino, non dimenticarti di portare un pensiero anche ai più piccolini della casa, ti conquisterai il loro cuore e quello di tutti i presenti.

La famiglia del tuo fidanzato

Finora hai conosciuto solo i genitori del vostro lui e la schiera di parentame in trepidante attesa di fare la tua conoscenza ti terrorizza? No problem, se è sopravvissuta Kate Middleton al suo matrimonio allora ce la puoi fare anche tu. Presentati, un bel sorriso a 32 denti e il ghiaccio sarà rotto. Cerca di fare conversazione un po’ con tutti. Parlando del più e del meno si va sul sicuro: il tempo, gli addobbi natalizi, il cibo, le vacanze, il lavoro, la scuola... e distribuisci complimenti anche se sono falsi! Se ci sono bambini (e se ti piacciono ovviamente!) gioca con loro: oltre a divertirti ti ingrazierai la mamma, la zia, la nonna...
Natale: le idee regalo per il tuo fidanzato

Il pranzo di Natale con la famiglia di lui

Non dimenticare mai di fare i complimenti alla cuoca. Anche se hai il sospetto che i ravioli siano quelli in busta preparati da una nota marca di surgelati (a cui hanno poi fatto fare un salto in padella) e l’arrosto sia a pari merito di quello che mangi alla mensa universitaria, dì sempre che è tutto delizioso. "Un complimenti alla cuoca" è sempre gradito, anche dalla suocera più rigida e distaccata. E se proprio i bocconi fanno fatica ad andar giù... aiutati con del pane, delle patate o dell’acqua. Infine, a meno che non stia per scoppiare o che proprio una cosa non ti piaccia, evita di rifiutare le pietanze... non è carino!

Natale con la famiglia del fidanzato: niente effusioni

No alle effusioni col tuo lui davanti ai parenti! Quindi niente baci con tanto di lingua in bella vista, niente toccatine alle cosce da sotto il tavolo, niente mani passate in maniera sexy tra i capelli. Ok a qualche tenera carezza o bacio a stampo. Niente di più.

Pranzo di Natale con i suoi: aiuta a sparecchiare

Ok, il pranzo è finalmente terminato, ora voleresti senza pensarci troppo a casa dei tuoi parenti, ma non puoi, rassegnati. Il solo pensiero di mettere le tue mani (con french manicure fresca di estetista e che deve durare fino a dopo Capodanno!!) tra avanzi di cibo viscidi e acqua e sapone ti fa inorridire. E’ però d’obbligo chiedere se serve una mano, e se serve (purtroppo!), aiutare. In genere non fanno scomodare e al riordino ci pensano le donne della famiglia. Ma tu devi comunque chiedere e fare la tua bella figura di ragazza generosa ed altruista!

Come presentare il tuo ragazzo ai genitori?
Dopo che avrai superato la prova-parenti, ti renderai conto che è stata meno difficile di quel che immaginavi. Passata la tensione iniziale sarà tutto più semplice, e tra portate, risate e chiacchiere arriverà sera senza rendertene conto... e magari ti sarai pure divertita! Se invece sono più pallosi di quanto pensavi... ripeti mentalmente all’infinito “panta rei”. Arriverà anche Santo Stefano no!?
 
gpt native-bottom-foglia-amore
gpt inread-amore-0
gpt skin_mobile-amore-0