gpt skin_web-amore-0
gpt strip1_generica-amore
gpt strip1_gpt-amore-0
1 5

Single a Natale

/pictures/2016/12/21/single-a-natale-4177124434[1178]x[490]780x325.jpeg iStock
gpt native-top-foglia-amore

Feste natalizie, tutti si amano e voi siete single. Una situazione abbastanza drammatica, ma uscirne vive è possibile. Analizziamo tutti i casi

Single a Natale: come sopravvivere

Single a Natale? Tranquille, si può sopravvivere anche al mese più difficile dell'anno senza un maschio al nostro fianco. Parliamoci chiaro: il Natale è un'atmosfera, è uno stato d'animo. E, anche se siete state lasciate da poco e, decisamente, non condividete questo stato d'animo, a tutto c'è soluzione. E anche il tuo, nonostante tutto, potrà essere un bel Natale. 

In questo momento vi sentite di odiare il Natale e il mese di dicembre intero almeno quanto ormai odiate il genere maschile. E' normale. Le insidie da affrontare saranno numerose e temibili. Distruttive frotte di parenti da sciropparsi, con contorno di appassionanti tornei di Tombola e 'Mercante in fiera'. Tutti gli sforzi di mesi e mesi tra dieta e palestra che vanno in fumo nel festival della caloria, alias un turbine di tentazioni irresistibili sotto forma di torroni, panettoni, cotechini, e chi più ne ha più ne metta. La lista dei regali da fare che si allunga costantemente mentre il vostro budget necessiterebbe di un sussidio di indigenza. I vostri amici che matematicamente toppano i regali, riempiendovi di oggetti orrendi e/o inutili. I film melensi al cinema e i cartoni animati in prima serata che vi irritano più dell'ortica.

Pranzo di natale con i suoceri: come sopravvivere

Single a Natale, come affrontare le festività

Dentro di voi, il desiderio più grande, confessatelo, sarebbe quello di cadere in un sonno imperturbabile in stile bella addormentata e risvegliarvi come per magia almeno il 7 gennaio. Ma visto che non ci sarà alcun principe azzurro a svegliarvi con un bacio (almeno per il momento la situazione è questa), occorre organizzarci in maniera alternativa, perchè nessuno potrà salvarci. A parte noi stesse. Ma attenzione: essere single a Natale non è per forza una tragedia.

Vi sveliamo noi come potete vivere al meglio il Natale senza fidanzato.

Single per scelta

Non avete qualcosa di paragonabile a un fidanzato da tempi immemorabili. Non è che nessuno vi vuole. E' che quelli che vi piacciono sono inguaribili bastardi che non fanno per voi e avete imparato ad evitarli. I potenziali uomini della vostra vita in cui avete inciampato erano sempre nell'unico momento della loro vita in cui non volevano impegnarsi. Gli ultimi 5 tipi con cui siete uscite non facevano che suscitarvi sbadigli e tendevate  infilargli la lingua in bocca pur di farli tacere. Tutte queste cose insieme vi hanno instillato un'insanabile sfiducia verso il mondo maschile e una più che sana voglia di farvi gli affaracci vostri almeno per un po'. 

Insomma siete delle zitelle soddisfatte e convinte. Andiamo: ci avete fatto l'abitudine e conoscete bene tutti i pregi della vostra situazione. Niente fidanzati da portare a casa per sottoporli alla morbosa curiosità dei parenti. Niente grossi regali (con relativi grossi esborsi) da fare alla "persona più importante". Niente faccia a faccia con le suocere. Niente rischio di Capodanno a coppie (che è la declinazione in assoluto più noiosa della festa di per sè meno divertente dell'anno). Niente film di Natale da sciropparsi rigorosamente in coppia. Avete già pronta la risposta diplomatica per la zia impicciona che vi chiede come mai neanche quest'anno un fidanzato. Insomma siete delle vere corazzate. E se alla fine, in un cedimento inaspettato, un po' di magone vi viene perchè voi continuate a essere sole come cani mentre il resto del mondo si ama, c'è sempre il torrone al cioccolato, soluzione universale più o meno a tutti i mali del mondo. E allora qual è il problema di essere single a Natale? Nessuno!

Look Natale 2018: consigli su come vestirsi

Single da poco

Una storia ce l'avevate. Ma è finita. Vogliamo seguire ancora la politica della cruda sincerità? Peggio di così non si può. La nostalgia vi assale ad ogni piè sospinto. Ripensate all'ultimo Natale passato con lui. Soffrite come cani. Ma bisogna tenere duro e non gettare la spugna. Rifugiatevi nella famiglia, negli amici, nei futili divertimenti e, ovviamente, nel torrone al cioccolato. Qualche volta i palliativi fanno miracoli. Sarà un Natale triste, ma passerà, così come passano tutte le sofferenze. Pochi ripensamenti: andate avanti con la vostra vita cercando nel frattempo di non suicidarvi. Stringete i denti e se a Capodanno vi viene voglia di affogare i dispiaceri nell'alcool, nessuno vi biasimerà. Ma cercate di non esagerare. Vogliate bene prima che a voi stesse al vostro fegato.

Single poco convinte

Sì, ufficialmente siete single, ma a dire la verità ci sarebbe qualcuno. Qualcuno che non è proprio il vostro fidanzato, ma che continuate a vedere più o meno con costanza, e a cui cominciate a pensare con qualcosa di simile all'affetto. Ma lui non accenna a pretendere qualcosa di più (tipico degli uomini). E a dire la verità anche voi non sapete bene come muovervi, e soprattutto non capite ancora bene cosa realmente volete. Insomma, lui vi piace e cominciate a volergli bene. Però il vostro status di zitellaccia cominciava a piacervi, anzi ci sguazzate proprio!

Le feste natalizie in questi casi sono una vera prova. Una specie di partita di scacchi, in cui ogni mossa va calibrata. Decidere o meno se scambiarsi regali, e sopratutto decidere di quale entità dovrebbero essere questi regali. Andare o meno al cinema insieme a vedere film idioti. Regalarvi l'ennesimo folle Capodanno con le amiche con opzione tresca libera, o passare il Capodanno con lui (e niente più tresca libera!). Insomma: dovrete ponderare ogni cosa. E già che ci siete cercate di ponderare cosa volete farne di questo tipo: le situazioni indefinite non durano in eterno, e gli uomini non sono particolarmente portati nel prendere decisioni a meno che non vengano messi di fronte a un bivio molto netto. Ma a questo potete pensarci dopo le feste.

Flirt a Natale

Ultima opzione, secondo noi anche la più divertente, è quella di vivere un flirt a Natale. Single. Niente fidanzati ingombranti, niente regali da fare, etc. etc., ma qualche messaggino alla mezzanotte del 24, qualche emoj di auguri scherzosa che vi catapultano, direttamente, nel flirt di Natale. Romantico, affascinante, divertente. Ora giocate, dopo le feste deciderete se andare avanti con questa relazione o chiuderla in cantina insieme all'albero, al presepe e a tutte le 'chincaglierie' natalizie.

Nel frattempo, qualunque sia la vostra situazione, buon Natale. E mi raccomando, per ogni evenienza non dimenticate mai di portarvi dietro un bel torrone al cioccolato!

 

gpt native-bottom-foglia-amore
gpt inread-amore-0
gpt skin_mobile-amore-0