1 5

Depurarsi con le centrifughe e gli estratti naturali

La primavera è alle porte, è il momento di prendersi cura di sé e di depurare l'organismo con le centrifughe di frutta e verdura e con gli estratti delle radici più comuni. Un pieno di vitamine e benessere

Abbiamo ancora qualche chilo  accumulato durante le feste? Panettoni e torroni non sono ancora una ricordo lontano e è bastato molto poco perché le calorie in eccesso si accumulassero sui fianchi e su altri punti critici. Ma non è solo una questione estetica. Per cominciare a rimetterci in forma pensiamo anche alla salute dei reni: non solo per disintossicarsi, ma anche per aumentare l’energia. Per la medicina cinese, siamo proprio nel periodo, l’inverno, dove questo organo deve funzionare al meglio in preparazione della primavera, stagione invece dominata dal fegato.


LEGGI ANCHE: Trucchi fashion contro i chili in più delle feste


Beviamo tanta acqua già appena svegli: 2 bicchieri. Anche prima di pranzo e cena e prima di andare a letto. Affidiamoci ad un farmacista o un erborista di fiducia: ci consiglieranno Cynara (carciofo), tarassaco e fumaria officinalis.

Se vogliamo davvero purificarci frutta e verdura sono i nostri alleati migliori. Cominciamo ad abituarci a berne un paio di bicchieri al giorno.
I succhi estratti da verdure fresche contengono elementi nutritivi in alte concentrazioni. Questi elementi sono spesso carenti nella dieta moderna, per via dei vari processi di raffinazione a cui è sottoposto il cibo prodotto in quantità industriale.
Contengono inoltre alte quantità di antiossidanti (il betacarotene, la vitamina C, lo zinco, il selenio, il manganese e il magnesio) in forma facilmente utilizzabile, perché, avendo rimosso la fibra, l’assorbimento intestinale avviene molto più rapidamente.

LEGGI ANCHE: In forma dopo le feste: basta poco!

 

Ma come si preparano? E’ davvero semplice, che non richiede più di 15 minuti al giorno. Serve semplicemente un particolare spremitore che separi la parte fibrosa delle verdure e frutta da quella liquida.

Centrifugati depurativi
Per l’intestino
Centrifugato di cocomero
Da bere al mattino a stomaco vuoto, aggiungere succo di limone. Si possono anche aggiungere succhi di ciliegie, fragole e more. La preparazione è semplice: togliete la parte verde della scorza (perché può dare disturbi intestinali) e centrifugate il resto.


LEGGI ANCHE: Tisane depurative fai da te


Per il sangue
Centrifugato di rapa e mela (o pera)
Estraete mezzo bicchiere di succo di rapa rossa e aggiungete mezzo bicchiere di succo di mela o pera. Se desiderate unitevi un po’ di succo di limone. Questo estratto facilita la depurazione del sangue. Per renderlo più efficace aggiunge un po’di radice fresca di bardana, circa un centimetro.

Per i reni
Centrifugato di asparagi e pomodoro
Estraete mezzo bicchiere di succo di asparagi freschi e mezzo bicchiere di succo di pomodoro. Condite con un pizzico di sale e pepe di Cayenna. Questo centrifugato facilita la depurazione dell´acido urico dai reni e aiuta nella guarigione dell´acne e dell´eczema cutaneo, inclusa la psoriasi.


LEGGI ANCHE: Abiti che tonificano o fanno dimagrire: funzionano?

Per lo stomaco
Centrifugato di finocchio e mela (o pera)
Centrifugate prima il finocchio (sia la parte verde e che le fronde) e poi aggiungetevi la mela o la pera. Questo centrifugato va bevuto prima dei pasti, quando si hanno problemi di digestione causati da scarsità di secrezioni gastriche e biliari. Per renderlo ancora più potente, potete aggiungere una piccola radice fresca e qualche foglia di dente di leone (tarassaco).

 

LEGGI ANCHE: Come dimagrire dopo le feste

 

Contro l’ulcera
Centrifugato di cavolo e di mela
Estraete mezzo bicchiere di succo da un cavolo verde e rosso. Diluite con mezzo bicchiere di succo di mela o pera. Da bere prima dei pasti.
Questo centrifugato facilita la riparazione dei tessuti ulcerati nello stomaco duodeno.

gpt native-bottom-foglia-moda
gpt inread-moda-0
gpt skin_mobile-moda-0