1 5

Pulizia del viso: i prodotti da usare

/pictures/2017/02/02/pulizia-del-viso-i-prodotti-da-usare-1854152109[1136]x[473]780x325.jpeg iStock
gpt native-top-foglia-moda

Come fare per avere una pulizia del viso sempre perfetta e una pelle sana? Ecco quali prodotti usare e come usarli per avere una pelle sempre perfetta con pochi gesti e senza spendere una fortuna

Pulizia del viso: i prodotti da usare

Il viso è la prima cosa di noi, che qualsiasi persona nota, il nostro biglietto da visita, quindi è bene prendersene cura nel migliore dei modi, con trattamenti e prodotti adeguati. Un'accurata pulizia settimanale della pelle, ad esempio, è il primo passo per avere un viso luminoso e radioso, ma anche per sentirsi bene con se stesse! Almeno una volta al mese, poi, è necessario procedere ad una pulizia del viso più profonda (con spremitura dei pori), ma niente paura: ti diciamo step by step come svolgere una corretta pulizia del viso.

Pulizia del viso, come farla

A volte noi ragazze siamo un po' pigre, oppure non vogliamo spendere soldi dall'estetista. Ma sappi che dedicare del tempo alla propria pelle non è mai una perdita di tempo, né qualcosa di noioso, ma piuttosto una bella coccola che, periodicamente, fa bene anche al nostro spirito.

Come avere una pelle più bella

Inoltre la pulizia del viso può essere fatta anche a casa - senza andare a tutti i costi dall'estetista - ma acquistando i prodotti giusti e non facendo 'passi falsi'.

Pulizia del viso: che prodotti usare

Per prima cosa, vediamo con ordine di quali prodotti abbiamo bisogno:

  • latte detergente
  • tonico o acqua termale o acqua micellare
  • scrub
  • pentolino
  • maschera
  • crema idratante
  • spugnetta
  • batuffoli di cotone

Partiamo dal latte detergente, un prodotto abbastanza cremoso, che va applicato sul viso e poi rimosso con un batuffolo di cotone. Serve a rimuovere il trucco, lo smog, le polveri e il sebo in eccesso e a lasciare la pelle morbida e profumata.

Il tonico, invece, serve a rimuovere i residui del latte detergente e a ripristinare il ph della pelle; se la nostra pelle è sensibile è preferibile utilizzare un'acqua micellare o un'acqua termale che è più delicata (le trovi facilmente in farmacia, erboristeria, profumeria).

E' il momento dello scrub che si presenta come una crema granulosa e che ha la funzione di eliminare le cellule morte e le impurità superificiali. Anche qui ci sono due diversi pensieri sul suo utilizzo: alcune persone raccomandano di applicarlo sulla pelle bagnata, mentre altri sulla pelle asciutta per potenziare la sua funzione. A questo punto regolati da sola, se hai la pelle piuttosto sottile e secca ricordati che prima è bene bagnare il viso. Se la tua pelle è particolarmente sensibile consigliamo vivamente di sostituire allo scrub il gommage (prodotto esfoliante ma più delicato).

Tutti i segreti per avere una pelle perfetta

Cos'è il gommage?

Apriamo una piccola parentesi per spiegare cos'è il gommage e perché è importante nell'iter di pulizia del viso. Il gommage è un prodotto in crema che si applica su viso e corpo, si lascia agire come una maschera e poi si rimuove con le dita. E' una buona alternativa allo scrub per chi ha un'epidermide particolarmente sensibile e irritabile.

Pulizia del viso: dilatazione dei pori

Questa è la fase della pulizia del viso che divide noi ragazze: c'è chi infatti, sotto al getto di vapore o sopra una pentola di acqua bollente si rilassa e lascia andare via tutti i pensieri e chi, invece, odia quel momento, sente mancare il respiro, suda, insomma, diventa intollerante. Resta il fatto che esporre il viso al vapore per circa 15-20 minuti è fondamentale, poiché senza pori dilatati, procedere alla pulizia è impossibile.

Pulizia del viso, la spremitura: si o no?

La spremitura è una fase un po' dolorosa della pulizia del viso, non sempre necessaria, da fare saltuariamente, diciamo una volta al mese circa. Prendi due fazzoletti e inizia a spremere i punti neri che il vapore avrà evidenziato.Ricordati di non esagerare e, qualora la situazione della tua pelle fosse particolarmente 'critica', rivolgiti ad un'esperta e non cimentarti nel fai da te (potrebbe essere pericoloso). 

Se, però, la tua è una pelle abbastanza normale, spremi i punti neri più in vista, poi lascia riposare il viso e passa alla maschera. 

Pulizia del viso: che maschera scegliere

Ci sono un'infinità di maschere in commercio, come le scegliamo? Naturalmente consigliamo di sceglierle in base al proprio tipo di pelle e di rispettare i tempi di posa. Se vuoi puoi utilizzare maschere naturali, comprate o create con le tue mani! E' preferibile scegliere una maschera decongestionante, rinfrescante ed emolliente se hai svolto la spremitura. Opta, invece, per una maschera rinfrescante e rilassante se non hai stressato troppo la pelle.

Pulizia del viso: ultimo passaggio

Ultimo passaggio per concludere al meglio la pulizia del viso, è l'applicazione di una crema idratante. E' importantissimo dare il giusto apporto di idratazione alla pelle, in qualsiasi stagione. Spesso si pensa che la pelle grassa non vada idratata...è sbagliatissimo! Anche la pelle con l'eccesso di sebo ha bisogno di acqua per mantenersi sana e luminosa, bisogna solo saper scegliere prodotti adatti, oli-free e non comedogenici. Opta per un prodotto naturale, bio (esistono anche dei prodotti vegan molto buoni) e la tua pelle di ringrazierà.

Pulizia del viso: avvertente

Ci sono però delle avvertenze da rispettare quando si parla di pulizia del viso: se hai la pelle acneica o troppo delicata e sensibile affidati ad un dermatologo, non cercare di risolvere il problema con i soli prodotti che ritieni adatti!

E ricordati: la parola d'ordine è costanza!
 

gpt native-bottom-foglia-moda
gpt inread-moda-0
gpt skin_mobile-moda-0