1 5

Come diventare una ballerina? La storia di Clementina

Parliamo di aspiranti ballerine: come si fa a diventare una ballerina professionista? Ce lo racconta Clementina Giacente

A cura di Chiara Ferretti


Secondo appuntamento per carpire a chi ce l’ha fatta i trucchi per diventare famosi, o comunque per lavorare nel mondo dello spettacolo. Questa volta ci rivolgiamo alle aspiranti ballerine. È indubbio che per diventare una ballerina professionista il fisique du role è indispensabile e questo non vuol dire essere magrissime e diafane ma semplicemente avere un fisico asciutto, tonico, un’altezza media e buoni piedi.


LEGGI ANCHE: Come si diventa showgirl? La storia di Claudia Russo


È utile anche chiarire che raggiungere la fama in questo ambiente non è facile, innanzitutto perché non tutte le ballerine diventano prime ballerine e soprattutto perché spesso nemmeno queste ultime diventano personaggi noti, se non per qualche eccezione (vedi Abbagnato o Bolle ad esempio). Oltre a studiare tanto è molto utile partecipare a concorsi e stage dove è più probabile essere notate dai maestri e dai coreografi. Per chi ambisce al mondo della televisione è indispensabile essere versatili e sapersi destreggiare in tutti gli stili, dal classico all’hip hop. Non va trascurato il lato caratteriale: serve grande determinazione, disciplina e sangue freddo per non abbattersi davanti ai provini andati male.


LEGGI ANCHE: Come diventare modella


Per parlare del mondo della danza e ricevere qualche utile consiglio abbiamo incontrato Clementina Giacente, ballerina professionista di Salerno che ha iniziato la sua carriera televisiva con la trasmissione “Saranno Famosi” oggi “Amici”. 

Clementina sognava di ballare sin da quando era una bambina e ha iniziato prestissimo a studiare danza, cioè alla tenera età di quattro anni. È stato però solo successivamente che ha capito che avrebbe voluto trasformare quest’hobby in un lavoro vero e proprio, intorno ai dodici anni. Ha cambiato tante scuole di danza ma dopo un po’ ha trovato quella "giusta" che le permetteva di studiare bene sia la danza moderna che quella classica. Grazie a questa scuola ha avuto l’opportunità di studiare con uno dei primi ballerini del San Carlo di Napoli e dopo due anni ha ottenuto il diploma. A diciotto anni partecipava già ad alcuni spettacoli nella sua città, Salerno, e ha cominciato anche a guadagnare i primi soldini. 


LEGGI ANCHE: Come diventare musicisti


Nello stesso periodo cominciarono anche le prime audizioni anche per la televisione e uno dei primi provini ai quali ha preso parte è stato quello per il programma "Saranno Famosi" (oggi "Amici"). La gavetta non è durata quindi tantissimo perché il provino andò talmente bene che venne richiamata la sera stessa dalla produzione per ricevere la notizia  che era stata scelta tra le tante ballerine del cast e che  l’indomani avrebbe dovuto essere a Roma per entrare nel programma. Si presentò come sfidante della ballerina Daniela Romano e vinse la competizione. Da quel momento è iniziata la sua carriera di ballerina nel vero senso della parola.




LEGGI ANCHE: Come diventare una fashion blogger?


Non vinse il programma ma arrivò al serale e venne notata dalla produzione di Maria De Filippi che la ingaggiò per altre trasmissioni: per due anni lavorò tra "Buona Domenica" e "C'è posta per te". Poi arrivò l’esigenza di allontanarsi e staccarsi da quel gruppo per iniziare a conoscere anche altri coreografi. All’inizio non è stato facile per lei farsi notare perchè veniva sempre marchiata come “la ballerina del talent show”, ma poi le cose hanno iniziato a girare per il verso giusto. Ha lavorato con artisti importanti come Massimo Ranieri, Paolo Ferrari, Enrico Montesano, Pippo Baudo sia in tv che a teatro; ha partecipato ad uno spot con Fiorello e alla trasmissione “Il più grande spettacolo dopo il week end”; ha ballato in un video di Anna Tatangelo; ha fatto parte per due anni del corpo di ballo della Corrida, uno dei pochi programmi italiani in cui il "balletto" ha un suo spazio e una sua importanza; ha ballato ne “I migliori anni” e a “I raccomandati”. Inoltre ha già avuto anche esperienza come assistente-coreografa, in particolare all’ultimo Festival di Sanremo ha lavorato a fianco del grande Franco Miseria che ha fatto la storia della danza in tv da sempre.


LEGGI ANCHE: Professione modella: da dove cominciare?


Clementina è molto soddisfatta di quello che ha ottenuto dopo tanti anni di studio e oggi può dire di aver realizzato il suo sogno che era quello di fare della danza il suo lavoro. Le abbiamo chiesto cosa consiglia alle ragazze che vogliono fare questo lavoro e ci ha risposto: “Alle ragazze che vogliono intraprendere il mio stesso mestiere non posso che consigliare di studiare tanto perchè c'è tanta concorrenza in giro. Poi bisogna essere molto determinate e un po’ di fortuna non guasta mai. A chi invece volesse tentare la strada del talent non saprei cosa consigliare... ormai ce ne sono talmente tanti su ogni rete televisiva che penso non possano più servire come trampolino di lancio o vetrina. Direi quindi di tentare con la normale gavetta. Comunque faccio a tutte loro un "in bocca al lupo"!”.


gpt native-bottom-foglia-ros
gpt inread-ros-0
gpt skin_mobile-ros-0