gpt skin_web-sex-0
gpt strip1_generica-sex
gpt strip1_gpt-sex-0
1 5

Preservativo sfilato: quali sono i rischi?

/pictures/2018/07/06/preservativo-sfilato-quali-sono-i-rischi-957169596[986]x[410]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-sex

Oltre a rompersi, il profilattico può anche sfilarsi. Durante il rapporto, oppure alla fine. Ma se succede come dobbiamo comportarci e quali possono essere i rischi? Tutto quello che c'è da sapere in questa guida

Preservativo sfilato: cosa sapere

Preservativo: sono in tanti ad amarlo, per la sua praticità e per la sua sicurezza, eppure, a volte, anche questo metodo contraccettivo può riservare delle brutte sorprese. Il preservativo rotto non è l'unico inconveniente di fronte al quale possiamo trovarci, infatti, il profilattico può sfilarsi mandando nel panico più totale noi ragazze (ma anche i ragazzi). Dobbiamo aspettarci una gravidanza indesiderata? Oggi vi parliamo proprio di preservativo sfilato e di tutto ciò che è bene sapere se mai (speriamo di no!) doveste trovarvi in questa situazione.

Preservativo rotto: come prevenire e come intervenire se ormai è troppo tardi!

Preservativo che si sfila: puoi stare tranquilla?

Sicuramente il preservativo che si sfila è meno pericoloso del preservativo che si rompe, ma anche in questo caso i rischi non sono del tutto scampati. Per evitare che il profilattico si sfili è importante applicarlo correttamente e senza fretta. Spesso capita che il partner si infili il preservativo al buio, ad esempio, che non azzecchi subito il verso, o che il preservativo copra solo metà del pene. In queste situazioni può anche capitare che, malauguratamente, il preservativo si sfili. 

Guida completa all'uso del preservativo

Perché il preservativo si sfila?

Il preservativo, fondamentalmente, si sfila perché applicato male o perché di bassa qualità. Se un profilattico è di un buon lattice, aderisce bene al pene e viene applicato seguendo le istruzioni, non c’è questo rischio. Sicuramente è importante saper individuare anche la misura giusta. Inutile che il partner compri un preservativo XXL solo per fare bella figura, quando poi, il suo "coso" ci naviga dentro. Il profilattico deve diventare una seconda pelle sul pene, solo così non si incorrerà in fastidiosi rischi.

Ma vediamo cosa succede quando un preservativo si sfila durante o alla fine di un rapporto completo. E analizziamo, passo passo, tutte le possibili evenienze, più o meno preoccupanti.

Preservativo sfilato a metà

Se il preservativo si sfila a metà, nel senso che, quando l’organo maschile esce fuori da quello femminile, è ancora infilato ma non bene come all’inizio del rapporto, non ci sono rischi. Il profilattico ha comunque protetto la vagina dal contatto con gli spermatozoi e dunque non ci sono rischi di gravidanza indesiderata. Tutto cambia se il preservativo si sfila completamente, dentro o mentre il pene sta uscendo.

Usare il preservativo è fondamentale: ecco perché

Preservativo sfilato senza venire

Potete stare abbastanza tranquilli tu e il partner, anche se il preservativo si è sfilato, ma lui non è venuto. Sì, è vero, anche il liquido genitale che il pene produce prima dell’orgasmo può fecondare, ma è molto raro. E poi, trattandosi di quantità minime di liquido, con ogni probabilità sono rimaste all'interno del preservativo. Certo, se il ciclo tarda ad arrivare, sempre meglio fare un test di gravidanza.

Preservativo sfilato a fine rapporto

La situazione più frequente è che il preservativo si sfili a fine rapporto. Mentre lui esce dalla vagina, il preservativo si sfila dal pene (per fortuna senza restare incastrato nella vagina). Ci sono rischi in questo caso? Se lo sperma fuoriesce ed entra in contatto con la vagina sì. Certo, parliamo sempre di possibilità rare, poiché, per fecondare, lo sperma dovrebbe andare in profondità, non sempre basta il semplice contatto con le zone esterne dell’organo genitale femminile. Ma, senz’altro, qualche pericolo in più c’è.

Preservativo sfilato dentro

Il problema principale è se il preservativo si sfila dentro alla vagina. Diciamo che è una situazione molto ma molto rara e decisamente sfortunata. Cosa succede concretamente in questi casi? Che il preservativo, applicato male, quando il pene fuoriesce, resti all’interno delle labbra vaginali. Se capita è importante mantenere la calma. Sappiamo che vi stiamo chiedendo qualcosa di complesso (il panico si prenderà possesso di voi), ma cercate di fare respiri profondi e di capire se, senza troppe difficoltà, il preservativo può essere sfilato con le mani. Lavatevi le mani prima di provare, mettetevi accovacciate con le gambe piegate e fate un tentativo. Contrarre i muscoli come se doveste defecare può essere d'aiuto: poi con le dite cercate di andare all'interno e sfilare delicatamente il preserivativo. Se proprio non riuscite ad estrarlo, l’unica cosa da fare è andare al pronto soccorso. Più il preservativo resta incastrato nella vagina, più il rischio di infezioni e Mst aumenta. Bisogna intervenire al più presto. E contestualmente, bisogna prendere in considerazione anche il rischio di una gravidanza.

Preservativo o pillola? Quale scegliere e perché ...

Preservativo sfilato e rischio gravidanza

Come già detto prima, il preservativo sfilato difficilmente porta a gravidanze indesiderate. Bisogna comunque tenere presente che, anche se raramente, questa possibilità potrebbe esserci ed è bene esserne consapevoli. Come prevenire un incidente del genere? Applicando con cura il preservativo, avendo il coraggio di correggere il partner se vediamo che compie questo passaggio in maniera superficiale, rapida, senza accortezze.

Mettere il preservativo è un’azione delicata che può avere conseguenze molto serie. Ricordatevelo sempre!

gpt native-bottom-foglia-sex
gpt inread-sex-0
gpt skin_mobile-sex-0