gpt skin_web-sex-0
gpt strip1_generica-sex
gpt strip1_gpt-sex-0
1 5

Lui non vuole usare il preservativo: la risposta perfetta (che noi ragazze dobbiamo dare)

/pictures/2015/07/20/lui-non-vuole-usare-il-preservativo-ecco-la-risposta-1222432941[1661]x[693]780x325.jpeg iStock
gpt native-top-foglia-sex

Quante volte ci è capitato che un ragazzo abbia inventato scuse su scuse per non usare il profilattico. Beh, ora basta: ecco cosa rispondere se il partner proprio non ne vuole sapere

Risposta perfetta se non vuole usare il preservativo

I ragazzi sono (quasi) tutti uguali: quando si tratta di usare il preservativo le scuse fioccano. Si va dalla più classica "non sento niente" alla più egocentrica "non ci sono preservativi abbastanza larghi per me". Pure invenzioni. Non cadiamo nella trappola dei nostri fidanzatini, perché non usare il preservativo durante un rapporto ha delle conseguenze molto serie.

Mai sentito parlare di infezioni o di malattie sessualmente trasmissibili? E di gravidanze indesiderate? Che i maschietti si arrendano: se ci vogliono, devono anche rispettarci e usare il preservativo.

Condom: prezzi, misure, colori e tutto quello che c'è da sapere

Ecco allora le risposte perfette da dare ai ragazzi quando non ne vogliono sapere di infilarsi il preservativo.

Con il profilattico non si sente niente!

Scusa numero 1, la più usata, la più scontata: "Amore, ma se metto il preservativo non sento niente!". Non è vero, sappiate che esistono in commercio preservativi ultrasottili che permettono al partner di sentire tutto. Forse non sarà proprio la stessa cosa, il contatto pelle a pelle è certamente diverso, ma sappiate che imponendogli il preservativo non li state sottoponendo a nessuna tortura.

La risposta di noi ragazze in questo caso: "I condom di oggi sono ultrasottili e non alterano la sensibilità, tranquillo!". Spiazzerete il partner che non potrà dirvi di no.

Guida al condom: tutto quello che c'è da sapere

Il coito interrotto è sicuro!

Seconda scusa che i ragazzi usano è quella di tranquillizzarci proponendoci il coito interrotto. "Tranquilla amore, io so quando è il momento di uscire". Non cascate in questa trappola perché un controllo totale di quello che avviene "lì sotto" i ragazzi non possono averlo. Può esserci sempre la svista, può esserci sempre una fuoriuscita di liquido pre eiaculatorio (comunque fecondo) e, soprattutto, possono sopraggiungere infezioni e MST (Malattie sessualmente trasmissibili). 

La risposta perfetta? "Sai che con il coito interrotto posso restare incinta? Vuoi prenderti questo rischio?". Di fronte all'evidenza sarà lui il primo a mettersi il preservativo.

Mettere il preservativo a metà rapporto

"Dai lo metto tra un po'!". Quante volte ce lo ha detto il partner e quante volte, alla fine, non se l'è messo. Molti ragazzi si giocano la carta del "tanto inizio e poi vediamo". E poi, quasi sempre, accade che noi ragazze, prese dal momento, gli concediamo di non metterlo più e di "venire fuori". Ma ecco che si ripropongono i rischi di prima. E, allora?

Rispondiamo al partner "no" da subito. Se ci vedrà decise non potrà fare di testa sua.

Come si usa il preservativo?

Non esistono preservativi abbastanza grandi

"Ah ah ah!" Come non sbottare in una risata a crepapelle quando un ragazzo fa il gradasso credendosi super dotato? In commercio esistono condom per tutte le misure, anche extralarge. Quale scusa può inventarsi, dunque, il partner per non infilarsi in preservativo? Già spiazzarlo con una risata e con una faccia sarcastica sarà un'eloquente risposta.

Il preservativo ti fa male

Altra scusa delle più comuni è quella di far credere che il vantaggio del non mettere il preservativo sia di noi ragazze. "Ma poi ti fa male, ti brucia", ci dice il partner. E' vero, spesso lo sfregamento del lattice sulle pareti vaginali, può generale bruciore, dolore, fastidio. Ma sorprendete il partner con una soluzione che non si aspetta.

Risposta spiazzante: "Amore, sai esistono i lubrificanti, con quelli non sentirò alcun fastidio".

Perché usate il preservativo è fondamentale

Prendi la pillola che il preservativo può rompersi

Continuiamo con un'altra - l'ultima - scusa che i ragazzi usano per non mettersi il condom: quella di convincerci a prendere la pillola anticoncezionale, scaricando su di noi ogni tipo di responsabilità. La pillola è senza dubbio un metodo contraccettivo sicuro, ma dobbiamo sentircela di iniziare questo percorso che richiede visite, costanza, responsabilità. Come far cambiare idea al partner?

Preservativo sfilato: quali sono i rischi?

Risposta ideale: "Ma la pillola non copre da infezioni e malattie sessualmente trasmissibili e poi, al giorno d'oggi, i preservativi sono molto resistenti".

Preservativo rotto: come prevenire o come intervenire se ormai è troppo tardi

Fifoni come sono i ragazzi, pur di evitare visite per infezioni contratte, ricorreranno (ahiloro!) al profilattico.

 

 

 

 

gpt native-bottom-foglia-sex
gpt inread-sex-0
gpt skin_mobile-sex-0