1 5

Test di gravidanza: i dubbi e le domande più frequenti

/pictures/2016/10/08/test-di-gravidanza-i-dubbi-e-le-domande-piu-frequenti-2197967202[487]x[203]780x325.jpeg iStock
gpt native-top-foglia-sex

Il test di gravidanza va sempre fatto se hai avuto rapporti a rischio o se hai un ritardo sospetto. Ma come funziona il test di gravidanza? Tutte le risposte a questa e molte altre domande e dubbi frequenti

Test di gravidanza: i dubbi e le domande più frequenti

Avere un rapporto a rischio può capitare più facilmente di quanto pensate: coito interrotto (che andrebbe sempre evitato), preservativo che si rompe, pillole dimenticate e via dicendo.

Magari sul momento non vi siete rese conto del rischio, ma poi ripensandoci vi fate assalire dalle ansie, e vi rendete conto che c’è la reale possibilità di essere rimaste incinte. Che fare?

Il test di gravidanza è la prima cosa da fare. Nel caso siate rimaste davvero incinte (non per fare terrorismo, ma succede) è importantissimo saperlo il prima possibile, anche per avere più tempo per prendere una decisione di qualsiasi tipo.

Certo tantissime volte le nostre paure sono solo dei falsi allarmi, ma anche in quei casi il test di gravidanza è importantissimo, perché elimina alla base tutte quelle ansie che ci tolgono il sonno. Probabilmente andrete in farmacia con un attacco di ansia incipiente, e quando arriverete al dunque vi tremeranno le mani, ma va comunque fatto.

Ma come funziona il test di gravidanza? Quando va fatto precisamente? E’ davvero sicuro al 100%? Abbiamo messo insieme tutti i dubbi e le domande più diffuse sul test di gravidanza, ed ecco tutte le risposte per voi:

Si può fare subito dopo un rapporto a rischio?

Quando sai di aver fatto qualcosa di “sbagliato” la tentazione è di correre subito a fare il test di gravidanza. Invece è necessario avere pazienza! Nei primi giorni dopo il rapporto a rischio, anche se fossi rimasta davvero incinta, il test non lo rileverebbe!

Quando bisogna farlo?

Per fare un test che abbia un risultato attendibile bisogna aspettare in genere circa quindici giorni. Vuoi proprio essere sicura? Calcola in quali giorni dovrebbe arrivarti il ciclo (se hai un ciclo regolare è molto facile): se hai almeno un giorno di ritardo è il momento di fare il test. Ovviamente se poi il ciclo arriva non c’è più nulla da temere.

Quali sono i sintomi di una gravidanza?

Ci sono dei sintomi che possono farci capire di essere incinte? A dire la verità dei sintomi ci sono, ma è molto difficile elencarli e individuarli precisamente. Perché? Molto spesso i primi sintomi di una gravidanza sono davvero molto simili a quelli che abbiamo quando ci sta arrivando il ciclo, e spesso cambiano parecchio da donna a donna. Quindi sono molto facili da confondere: per capire se davvero si è incinta la cosa migliore è proprio fare il test.

Come funziona un test di gravidanza?

Quando restiamo incinte il nostro corpo sviluppa un particolare ormone, l’ormone Hcg, che raggiunge il suo picco nei primi quattro mesi di gravidanza. Questo ormone non è presente nel nostro corpo se non siamo incinte. Ma come fa il test a rivelare l’Hcg? Presto detto: la striscetta del test contiene degli anticorpi che reagiscono se nell’urina è presente l’ormone hcg.

Serve la ricetta del medico? 

Per comprare un test di gravidanza non ci vuole nessuna ricetta medica e nemmeno la prescrizione.

Dove si compra?

Trovarlo è facilissimo: in farmacia si va sul sicuro, ma i test di gravidanza vengono venduti anche in alcuni supermercati. Si possono addirittura ordinare online.

Quanto costa?

Di solito un test di gravidanza costa tra gli 8 e i 10 Euro. Esistono in commercio anche le confezioni con due test (molto comoda se vuoi rifare il test in un secondo momento) che costano appena qualche euro in più.

E' sicuro al 100%?

Se il risultato è da subito positivo (cioè indica che sei incinta) quel risultato è sicuro al 100%. Se invece è negativo potrebbe esserci il rischio di un errore, magari perché hai fatto il test troppo presto oppure perché il test era scaduto. Comunque generalmente i test di gravidanza se fatti in maniera corretta sono attendibili.

Va fatto due volte?

Non per forza. Se il test è positivo farlo una seconda volta è inutile. Se invece è negativo può essere utile rifarlo una seconda volta, magari a distanza di qualche giorno, per avere la sicurezza di non essere incinta.

Quando è meglio farlo?

E’ meglio fare il test di gravidanza la mattina appena sveglie, o comunque dopo un bel po’ che non si fa la pipì. Questo perché altrimenti l’ormone hgc potrebbe essere molto diluito nell’urina e quindi non risultare nel test.

gpt native-bottom-foglia-sex
gpt inread-sex-0
gpt skin_mobile-sex-0