1 5

Vagina: 20 cose da sapere

/pictures/2016/05/25/vagina-20-cose-da-sapere-105235729[877]x[365]780x325.jpeg iStock
gpt native-top-foglia-sex

Conosciamo davvero la nostra vagina? Banditi gli imbarazzi, ecco una lista di 20 cose che ogni donna dovrebbe sapere sulla sua vagina

Vagina: 20 cose da sapere

Ne sapete abbastanza sulla vostra vagina? Sembra una domanda banale e trita, ma attenzione: non dovremmo mai smettere di porcela. Perchè nonostante i tempi siano cambiati i tabù esistono ancora, la disinformazione è ancora molto diffusa, e anche parlare di una parte del nostro corpo per noi ragazze non sempre è facile o normale. E allora abbiamo messo insieme 20 curiosità più o meno frivole (alcune sono in realtà serissime) che dovete assolutamente conoscere sull'organo genitale femminile.

Alcune cose sembrano ovvie,  altre scavano sotto tabù antichi e mai spazzati via come andrebbe fatto. Date un'occhiata: sarà una lettura istruttiva.

Curiosità scientifiche sulla vagina: video

Cominciamo andando a vedere alcune curiosità strettamente scientifiche legate all'apparato genitale femminile, e con l'occasione sfatiamo qualche falso mito. Seguite il video:

 

 

 

Mentre il pene serve ad urinare, la vagina no

E' necessario conoscere bene la propria anatomia: la vagina è ben distinta dall'uretra - che appunto serve a fare pipì - anche se sono molto vicine. E se volete sapere davvero come siete fatte, prendete il coraggio a due mani, dotatevi di uno specchio, e guardate coi vostri occhi. L'avete mai fatto?

La vagina non è infinita

Spesso si tende ad avere la percezione che la vagina sia una specie di "buco nero", mentre invece è un organo chiuso e ben delimitato. Soprattutto non è collegata ad altri organi in un labirinto immenso e indistricabile. Ha un'estensione ben delimitata e qualsiasi cosa ci finisca dentro (preservativi, tampax etc) può essere tirata fuori. Se pensi di avere qualcosa lì dentro e non riesci a trovarla, vuol dire che quel qualcosa non è lì. Potete paragonare la vostra vagina a un calzino: se mettete una banana in un calzino, quella rimane nel calzino! In compenso però la vagina è un organo molto elastico e flessibile: infatti "a riposo" è lunga in media circa 7 cm, ma durante la penetrazione si estende.

La vagina può "cascare"

 Sempre tornando alla metafora del calzino: dopo molto tempo che lo usate, in che condizioni può ritrovarsi un calzino? Allo stesso modo la vagina cambia mentre voi invecchiate e può cedere: questo cedimento si chiama prolasso vaginale. Ma non vi agitate: può essere curato.

Si possono contrarre malattie sessualmente trasmissibili

I rapporti sessuali sono praticamente sempre a rischio malattie sessualmente trasmissibili, anche se si usa il preservativo. Fortunatamente il preservativo ci protegge dalla maggior parte delle infezioni (ad esempio l'HIV). Ma non tutte: questo perchè la pelle della vulva, anche col preservativo, può entrare in contatto con la pelle dello scroto eventualmente infetta. Ad esempio in questo modo si può contrarre l'herpes. Quindi scegliete con cura il vostro partner.

La vagina è come un bicipite

La pareti della vagina comprendono tessuto muscolare, quindi come accade per il resto dei muscoli del corpo, se non la usate potrebbe "rammollirsi". Se non avete un ragazzo, datevi al "fai-da-te" (cosa che a dirla tutta potete fare anche se siete fidanzate). Ma non trascurate mai la vostra vagina.

Ogni vagina è unica

E diversa dalle altre, con una forma tutta sua. Quindi non considerate neanche la chirurgia plastica per "ringiovanire la vagina". Siete perfette così come siete. 

Non basta la penetrazione ad avere l'orgasmo

La maggior parte delle donne non raggiunge l'orgasmo unicamente col rapporto sessuale penetrativo. Il centro dell'attività è sempre e comunque il clitoride, che va stimolato sia direttamente che indirettamente.

Il punto G richiede pazienza

Se state ancora cercando il vostro punto G, armatevi di pazienza. Stimolare quest'area richiede molto tempo e una stimolazione molto più profonda di quanto pensiate. Provate a usare le dita per stimolare la parte frontale della vagina. E se non riuscite a trovarlo, zero ansie. Non siete le uniche al mondo, anzi fate parte di un folto gruppo. E ciò non vi impedirà di avere una vita sessuale pienamente soddisfacente

Anche la vagina ha il suo "styling"

E il modo che scegliete per decorarla è assolutamente personale. Depilazione, totale o parziale, niente depilazione, piercing...e chi più ne ha più ne metta. L'unica cosa importante è che a scegliere siete voi, e che scegliate l'opzione che vi fa sentire più a vostro agio.

La vagina non ha bisogno di essere deodorata

Vi vergognate dell'odore della vostra vagina? Non dovete assolutamente. L'unica cosa importante è mantenere l'igiene intima. Ma non c'è bisogno di anscondere o camuffare in qualche modo l'odore naturale della vagina.

Il Pap test non controlla tutto

Il pap test va assolutamente fatto con costanza (molti medici consigliano di farlo una volta l'anno), ma non è certo l'unico esame da fare. L'unico tumore che un Pap test può mostrare è il cancro della cervice. E' un tipo di esame che non controlla le vostre ovaie, l'utero o il colon.

Le perdite vaginali possono variare molto

Molte donne completamente sane hanno molte perdite, mentre altre ne hanno decisamente meno. Finchè non avvertite reali disturbi come bruciori, indolenzimenti e simili, probabilmente non avete alcun problema. Ad ogni modo delle perdite anomale e molto diverse dal solito, specie se unite a cattivo odore, possono essere il sintomo di qualche patologia. La cosa migliore da fare è rivolgersi al ginecologo. Di solito perdite anomale possono essere sintomo di candida o altre infezioni vaginali.

Il sangue mestruale può avere coaguli

Non spaventatevi se nel sangue mestruale trovate dei coaguli. Il sangue, per sua natura, è una cosa che coagula: si tratta di un meccanismo che serve per evitare le emorraggie. Quindi, specie se avete un flusso molto abbondante, i coaguli sono normali.

A volte si deve lubrificare

E' normale che succeda a volte che durante il sesso, la vagina debba essere lubrificata, specie con l'andare degli anni. Quindi non abbiate paura di usare i lubrificanti appositi: li trovate in farmacia.

A volte esce aria dalla vagina

Le fuoriuscite di aria dalla vagina (qualcuno le chiama flatulenze vaginali) sono normalissime, e prima o poi capitano a chiunque, specie mentre si fa sesso e mentre si fanno particolari esercizi. Non vi imbarazzate: è una cosa perfettamente normale.

Il tessuto muscolare della vagina cede  quando si ha un parto naturale

Anche questo è un fenomeno naturalissimo, ma sappiate che gli esercizi di Kegel (che consistono nel contrarre i muscoli della vagina) possono darvi una mano.

Alcune donne possono eiaculare

Alcune donne eiaculano quando arriva l'orgasmo (si chiama squirting), ma anche se non ci riuscite siete perfettamente normali.

Si può provare dolore durante il sesso

Fare sesso non dovrebbe, mia e poi mai, provocare dolore. Eppure a volte accade. E quando accade vuol dire che c'è qualcosa che non va: rivolgetevi assolutamente al ginecologo. L'errore più grande che potete commettere è provare imbarazzo e continuare a soffrire in silenzio. Non fatelo: andate dal vostro medico e permettetegli di aiutarvi.

L'orgasmo fa bene alla salute

Riduce i rischi di malattie di cuore, riduce il rischio di cancro al seno, rafforza il sistema immunitario, fa dormire meglio, vi da un'aspetto più giovane e salutare, a modo suo equivale a fare attività fisica, regolarizza il ciclo mestruale, allevia i dolori mestruali, allevia i dolri cronici, riduce il rischio di depressione, riduce lo stress, e migliora l'autostima. Può bastare?

gpt native-bottom-foglia-sex
gpt inread-sex-0
gpt skin_mobile-sex-0