1 5

Liquori, le ricette per prepararli in casa

La fine dell'estate è il momento migliore per preparare in casa liquori aromatici e speziati da sciogliere nei dolci, bere da soli o miscelare in un buon caffè, ma sempre con moderazione: è importante bere responsabilmente

Un buon liquore, a differenza di quanto si possa comunemente credere, è facile da preparare e, nella maggior parte dei casi, richiede ingredienti semplici che si possono rimediare in casa, o spezie comuni che possono essere scovate sul bancone di qualsiasi droghiere o supermercato.

Basta un po’ d’attenzione nel miscelare e un angolo riparato e asciutto dove far poi riposare il composto prima di poterlo gustare. Il tempo d’attesa che va fatto passare fra la preparazione della miscela e lo stappo della bottiglia varia a seconda delle piante o della frutta usate per aromatizzare, ma oscilla comunque mediamente fra le 2 e le 8 settimane.


LEGGI ANCHE: Tre ricette macrobiotiche



Se dovesse quindi capitare un pomeriggio noioso in cui non c’è molto da fare e alla tele non passano niente d’interessante, una bella idea potrebbe proprio essere quella di mettersi a preparare il nostro primo liquore fatto in casa, così da fare lo sgambetto a una giornata uggiosa oggi e poter poi anche gustare, a partire da novembre, una bella tazza di latte caldo con qualche goccia di liquore al caffè o magari una fetta di torta accompagnata da un bicchiere di dolcissimo e profumato liquore al lampone.
Ecco qui allora qualche ricetta base tra cui cercare la fragranza che fa per noi.

Liquore alla ciliegia
Ingredienti
1 litro d'alcool a 90°, 1kg di ciliege, 400g di zucchero, 50 foglie di ciliegio, 2 stecche di cannella

Lavate le ciliegie e mettetele in un vaso con lo zucchero. Chiudete ermeticamente e lasciatelo macerare al sole per almeno una settimana.
Versate quanto ottenuto, compreso il liquido che si è formato, in un vaso più grande e aggiungete tutti gli altri ingredienti. Dopo 30 giorni, filtrate ed imbottigliate il composto, avendo soprattutto cura di chiudere ben bene la bottiglia.
A questo punto non resta che lasciar riposare in un luogo fresco per circa 2 mesi, dopodiché il liquore sarà pronto per essere servito e gustato.


LEGGI ANCHE: Tante ricette estive a base di ananas



Liquore alla menta
Ingredienti
50 gr di foglie fresche di menta, 2 gr di semi di cumino oppure in alternativa di anice, 1 l di alcool da liquore, 1 l di acqua, 1 kg di zucchero

Mettete in infusione nell'alcool la menta e i semi di cumino. Lasciate quindi il tutto in un semplice recipiente coperto per 8 giorni.
Preparate poi uno sciroppo con lo zucchero e l'acqua, lasciatelo raffreddare e unitelo al preparato. Imbottigliate il liquore ottenuto.

Liquore all'arancia

Ingredienti
4 arance, 1 limone, 300 gr di zucchero a zollette, mezzo litro di alcol a 95°, 1 pezzetto di cannella

Strofinate le zollette di zucchero sulla polpa delle arance e del limone, poi mettetele in una casseruola, unite 2 decilitri di acqua e fate bollire il tutto finché lo zucchero si sarà sciolto. Lasciate raffreddare. Grattugiate le arance e il limone e a questo punto mettete, in un vaso a chiusura ermetica, la scorza con il succo filtrato degli agrumi, la cannella e lo sciroppo di zucchero freddo.
Fate macerare per un mese, filtrate, imbottigliate e lasciate riposare ancora 2 mesi.

Liquore al lampone
Ingredienti
1,2 kg di lamponi freschi, 8 decillitri di alcol a 40°, 400 gr di zucchero

Mondate i lamponi e fateli macerare per 2 mesi con l'alcol in un recipiente a chiusura ermetica.
Filtrate, strizzando con cura i lamponi. Fate bollire lo zucchero con 2 decilitri e mezzo di acqua per circa10 minuti e mescolate lo sciroppo freddo al succo di lamponi. Lasciate riposare un'ora, filtrate di nuovo e imbottigliate, lasciando a quel punto riposare per 2 mesi.


LEGGI ANCHE: Ricette golose con le fragole



Liquore all'assenzio

Ingredienti
400 ml di alcol a 95°, 500 ml di acqua, 300 gr di zucchero, gr 5 assenzio a pianta intera, gr 5 calamo aromatico, gr 5 millefoglio (meglio conosciuto come achillea), 1/3 di noce moscata grattugiata, scorza di 1 limone

Mettere in un recipiente di vetro a chiusura ermetica l'alcol, l'assenzio, il calamo, il millefoglio, la noce moscata e la scorza del limone (solo la parte gialla e non quella interna bianca). Lasciare riposare per sei giorni agitando di tanto in tanto il recipiente.
Trascorso questo tempo, preparare lo sciroppo di zucchero, ovvero fare sciogliere sul fuoco, in una casseruola, l'acqua con lo zucchero e lasciate bollire qualche minuto. Quando si sarà raffreddato, versate lo sciroppo nel recipiente contenente gli altri ingredienti e lasciate riposare il composto ancora 6 giorni. Filtrate e imbottigliate. Lasciar riposare: il liquore all'assenzio sarà pronto in appena 2 settimane.


LEGGI ANCHE: La feijoa sellowiana per il benessere di palato e corpo


Liquore al caffè
Ingredienti
Mezzo litro di caffè concentrato, 500 gr di zucchero, 2 decilitri di alcol a 95°, 1 pezzetto di scorza d'arancia, 1 pezzetto di cannella, 1 bustina di vaniglina

Mettete lo zucchero in un vaso a chiusura ermetica e versatevi sopra il caffè, appena fatto e ancora bollente, mescolando costantemente finché lo zucchero non si sarà sciolto. Aggiungete quindi la cannella, la vaniglia e la scorza di arancia, e lasciate poi raffreddare.
Unite a questo punto anche l'alcol, chiudete e lasciate riposare almeno 3-4 giorni. Filtrate e imbottigliate, fate dunque riposare il liquore per 4 mesi circa.


LEGGI ANCHE: Macarons: ricetta e curiosità sui dolcetti più glamour


Infine, anche se non si tratta di un liquore in senso stretto, gran finale con la ricetta per preparare un ottimo e corroborante vin brûlé, gustoso e sfizioso tanto quanto uno speziato alcolico alla menta o magari un aromatico e corposo cocktail alla ciliegia.

Ingredienti
300ml di acqua, 100gr di zucchero di canna, cannella, chiodi di garofano, coriandolo, 1 bottiglia di vino rosso, 1 arancia

In una pentola capiente mettete l'acqua, lo zucchero e le spezie. Portate ad ebollizione, quindi allontanate la pentola dal fuoco e a questo punto versate piano piano il vino. Riportate la pentola sul fuoco a fiamma bassissima, in modo che l'alcol non evapori.
Lasciate così sul fuoco per circa 20/30 minuti facendo attenzione che il vino non raggiunga mai il punto di ebollizione. Togliete la pentola dal fuoco, tagliate l'arancia a fette e mettetele dentro la pentola. Versate nei bicchieri attraverso un colino e servite con una fetta di arancia. Se preferite qualcosa di piú forte, prima di servire aggiungete mezzo bicchiere di brandy o di cognac.

Alla salute!

(NdR: è importante assumere bevande alcoliche con moderazione: bere responsabilmente è una forma di rispetto per se stessi e per gli altri)


gpt native-bottom-foglia-ros
gpt inread-ros-0
gpt skin_mobile-ros-0